Ryanair Accoglie Con Favore Le Sentenze Della Corte Ue Sugli Aiuti Di Stato A Air France-KLM E TAP

19 May 2021

Ryanair oggi (19 maggio) ha accolto con favore le sentenze della Corte UE secondo cui gli aiuti di Stato a favore di Air France-KLM e TAP violano il diritto dell’UE. Di seguito sono riportati gli enormi importi ricevuti da ciascuna compagnia aerea:

Airline

Air France-KLM3.4bn
TAP1.2bn

Mentre la crisi legata al Covid-19 ha causato danni a tutte le compagnie aeree che contribuiscono alle economie e alla connettività dei Paesi Bassi e del Portogallo, i Governi di questi Paesi hanno deciso di sostenere solo le loro compagnie di bandiera nazionali. Ryanair ha presentato un ricorso al Tribunale dell’Unione Europea contro l’approvazione da parte della Commissione Europea nel 2020 di queste sovvenzioni statali illegittime.

Un portavoce di Ryanair ha dichiarato:

“Uno dei maggiori traguardi dell’UE è la creazione di un mercato unico per il trasporto aereo. L’approvazione da parte della Commissione Europea degli aiuti di Stato ad Air France-KLM e TAP è andata contro i principi fondamentali del diritto comunitario e ha costituito un’inversione di marcia nel processo di liberalizzazione del trasporto aereo, premiando l’inefficienza e incoraggiando la concorrenza sleale.

Durante la pandemia del Covid-19, oltre 30 miliardi di euro sono stati concessi alle compagnie di bandiera dell’UE sotto forma di selettivi aiuti di stato. A meno che non venga interrotta dai tribunali dell’UE in linea con le sentenze odierne, questa ondata di aiuti di Stato distorcerà il mercato per i decenni a venire. Se l’Europa vuole uscire da questa crisi con un mercato unico funzionante, le compagnie aeree devono poter competere in condizioni di parità. Le sentenze odierne in 2 degli oltre 20 ricorsi depositati fino ad oggi dinanzi al Tribunale sono un’importante vittoria per i consumatori e la concorrenza”.

* NOTA AGLI EDITORI:

L’approccio poco risoluto della Commissione Europea in ambito di aiuti di Stato dall’inizio della crisi legata al Covid-19 ha consentito agli Stati membri di supportare a tempo indeterminato le loro inefficienti e antiquate compagnie di bandiera, in nome di uno svanito prestigio nazionale. Da quando è iniziata la crisi, la Commissione Europea ha avventatamente approvato oltre 30 miliardi di euro in selettivi aiuti di Stato, come di seguito indicati:

Air France-KLM€14.4bn
Lufthansa Group€11bn
Alitalia€3.5bn
SAS               €1.3bn
TAP€1.6bn
Finnair€1.2bn
Norwegian€0.8bn
LOT€0.65bn
Condor€0.6bn
Air Europa€0.5bn