Ryanair Annuncia Una Nuova Base A Treviso, 2 Aeromobili Basati, Investimento Di $ 200m E 18 Nuove Rotte

04 Dec 2020

Incremento Della Connettività Con La Regione Veneto Nel 2021

Ryanair, la compagnia aerea numero 1 in Italia, ha lanciato oggi (4 dicembre) la sua nuova base a Treviso, che aprirà il 30 marzo 2021, con 2 aeromobili basati – un investimento di $ 200 milioni – e 45 rotte che collegheranno Treviso sia a livello nazionale, sia a livello internazionale con oltre 20 Paesi in tutta Europa.

Ryanair offrirà un incremento della connettività con la regione Veneto attraverso i suoi 3 aeroporti di Venezia Marco Polo, Verona e Treviso, con 60 rotte in totale, che porteranno oltre 3 milioni di clienti all’anno e supporteranno oltre 2.000 posti di lavoro*.

 

La S21 di Ryanair in Veneto includerà:

  • Nuova base a Treviso dal 30 marzo 2021
  • 2 aeroporti – Venezia Marco Polo e Verona, con voli aggiuntivi
  • 60 rotte -15 nazionali / 45 internazionali
  • 18 nuove rotte **
  • Oltre 20 paesi collegati
  • 60 nuovi posti di lavoro diretti
  • Oltre 2,000 posti di lavoro indiretti*

La S21 di Ryanair a Treviso:

  • 2 aeromobili basati (investimento di $ 200 milioni) dal 30 marzo 2021
  • 45 rotte S21 – 6 nazionali / 39 internazionali
  • 18 nuove ** (3 nazionali, 15 internazionali), comprese le destinazioni leisure e business come Alghero, Alicante, Francoforte-Hahn, Paphos, Pescara, Riga, Tel Aviv, Salonicco, Trapani.

La S21 di Ryanair a Venezia Marco Polo:

  • 6 rotte S21 (4 nazionali / 2 internazionali)
  • Aumento delle frequenze su 3 rotte, tra cui Barcellona (fino a 10 per settimana), Londra Stansted (fino a 19 per settimana) e Palermo (fino a 12 per settimana).

La S21 di Ryanair a Verona:

  • 9 rotte S21 (5 nazionali / 4 internazionali)
  • Aumento delle frequenze su 2 rotte, comprese Birmingham (fino a 2 per settimana) e Cagliari (fino a 4 per settimana).

Per festeggiare l’apertura della sua prima base in Veneto, Ryanair ha lanciato una promozione sui voli da / per Treviso, Venezia Marco Polo e Verona, con tariffe disponibili a partire da soli 24,99 €, per i viaggi da aprile a ottobre 2021, che devono essere prenotati entro la mezzanotte di lunedì (7 dicembre) solo sul sito Ryanair.com.

 

Il CEO di Ryanair, Eddie Wilson ha dichiarato:

“Siamo lieti di lanciare la nostra 15a base italiana che rappresenta un investimento di $200 milioni all’aeroporto Ryanair di Treviso.

Abbiamo una forte affiliazione con Treviso, dal momento che il primo volo di Ryanair per l’Italia nel 1998 era da Londra Stansted a Treviso. L’Italia è uno dei mercati più grandi di Ryanair e vogliamo continuare a sostenere la ripresa economica e la connettività regionale e internazionale in tutto il Paese.

Siamo lieti di concludere questo investimento a lungo termine con SAVE Group nello sviluppo di collegamenti con la Regione Veneto basati su operazioni efficienti e diritti aeroportuali competitivi, aprendo la strada alla crescita del traffico e a nuove rotte nella 15a base italiana di Ryanair.

Le recenti notizie sulla disponibilità a breve dei vaccini sono incoraggianti e siamo lieti di continuare a sostenere la crescita della Regione nonostante le attuali sfide della pandemia Covid-19, ma dobbiamo iniziare adesso ad impostare la ripresa. Per celebrare il lancio della nostra nuova base a Treviso, lanciamo un’imperdibile promozione, con prezzi a partire da 24,99 € per i viaggi da / per Treviso, Venezia Marco Polo e Verona, da aprile a ottobre 2021, disponibile fino a mezzanotte di lunedì (7 dicembre). Avendo appena esteso la rimozione del supplemento per il cambio volo, tutti i clienti che devono modificare i loro piani di viaggio di dicembre o gennaio, possono farlo senza incorrere in una commissione per il cambio, fino al 30 settembre 2021. Una meritata fuga è a portata di click; per usufruire di questa offerta speciale, suggeriamo ai clienti di collegarsi al sito web Ryanair.com.

 

Il Presidente del Gruppo SAVE, Enrico Marchi ha dichiarato:

L’annuncio odierno di Ryanair conferma l’attenzione e l’impegno della compagnia aerea nei confronti del nostro territorio ed è ancor  più significativo in questo  perdurare di una crisi che ancora condiziona le nostre vite.  In questi anni  con  Ryanair abbiamo raggiunto e condiviso importanti obiettivi, quello che oggi presentiamo assume  però un valore particolare, è una finestra sul futuro, un enunciato di positività che ci proietta in una dimensione di normalità ritrovata. Le notizie sulla disponibilità del vaccino ci sostengono in questa prospettiva di avvio della prossima stagione estiva con la nuova base di Ryanair a Treviso e con l’ampia offerta di  voli nazionali e internazionali che la compagnia opererà a Venezia e Verona, in un’efficace logica di sistema aeroportuale propria del Polo aeroportuale del Nord Est. In occasione di un recente incontro con la stampa alla presenza del  Sindaco di Treviso, che ha molto a cuore il futuro dell’aeroporto e da tempo auspicava l’apertura di una base Ryanair,  avevo anticipato novità che confermavano l’impegno del nostro Gruppo anche alla ripresa dell’attività del Canova. E’ nostra abitudine mantenere gli impegni, attraverso un lavoro mai affrettato, fatto di approfondimento e accurate valutazioni, e oggi è con grande soddisfazione che confermiamo  quanto promesso, annunciando con Ryanair l’attivazione della nuova base al Canova. Un’operazione frutto di un prezioso lavoro di squadra, che amplierà la rosa di destinazioni dello scalo trevigiano, anche in vista di appuntamenti futuri che coinvolgeranno la nostra regione, primo tra tutti le Olimpiadi invernali 2026”.

 

Il Sindaco di Treviso, Mario Conte ha dichiarato:

“Ringrazio Enrico Marchi e Save per aver accolto le nostre istanze e Ryanair per aver creduto sulle potenzialità dello scalo aeroportuale di Treviso.

 La nuova base renderà la nostra Città un punto di riferimento non solo a livello italiano ma anche internazionale per i voli turistici e business. Questo annuncio testimonia che la collaborazione, il dialogo e il confronto aperti in occasione di tavoli tecnici e nelle sedi istituzionali generano sempre nuove opportunità facendo sì che da una momentanea chiusura si passi all’immediata concretizzazione di un grande progetto per un 2021 che deve essere sinonimo di “ripartenza” su tutti i fronti.

Questo è un giorno importantissimo per la Città di Treviso e anche per tutta la Marca che, grazie ai voli da e verso le grandi capitali internazionali, avrà la possibilità di creare nuovi collegamenti, collaborazioni e scambi in grado di preparare il “Canova” a quello che sarà l’evento sportivo più importante del decennio, le olimpiadi di Milano-Cortina 2026”.