IATA: Ryanair Compagnia Aerea Preferita In Europa

21 Jun 2018

Maggior Numero Di Clienti Internazionali Trasportati Rispetto Ad Altri Vettori

Ryanair, la compagnia aerea N.1 in Italia, oggi (20 giugno) annuncia con grande soddisfazione i risultati della ricerca World Airline Transport Statistics realizzata da IATA.  Questo studio conferma Ryanair quale la compagnia aerea preferita in Europa nonché vettore che ha trasportato più clienti rispetto a qualsiasi altra linea aerea europea, nonché il maggior numero di passeggeri internazionali.

Lo scorso anno (1 gennaio-31 dicembre 2017) Ryanair ha movimentato oltre 128 milioni di clienti: più di una volta e mezzo il numero di clienti di Easyjet (77 milioni), il doppio dei passeggeri di Lufthansa (60 milioni) e quasi il triplo di quelli di British Airways (44 milioni). In pratica Ryanair ha trasportato più clienti rispetto alla somma totale di quelli di Easyjet e British Airways.

Per celebrare il titolo di compagnia aerea N.1 in Europa e compagnia aerea preferita al mondo, Ryanair ha lanciato un’offerta per i voli di fine estate, con uno sconto del 10% su tantissimi posti disponibili su tutto il network europeo, per viaggiare a settembre e ottobre. Questi posti a tariffe basse sono disponibili sul sito web Ryanair.com fino a mezzanotte di giovedì (21 giugno).

TOP 20 DELLE COMPAGNIE AEREE: CLASSIFICATE PER TRAFFICO CLIENTI*:


Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer Ryanair, ha dichiarato:

“Ancora una volta IATA ha confermato che Ryanair resta la compagnia aerea preferita in Europa e questo report dimostra che i consumatori europei richiedono le tariffe più basse e la più ampia scelta di rotte. Quest’anno trasporteremo 139 milioni di clienti continuando a ridurre le tariffe e a far crescere il nostro network in tutta Europa. Per festeggiare abbiamo lanciato una speciale offerta che prevede il 10% di sconto su tantissimi posti disponibili su tutto il nostro network europeo, per viaggiare a settembre e a ottobre. Questi posti a tariffe basse sono disponibili solo per prenotazioni fino alla mezzanotte di giovedì (21 giugno).”